Capelli fini e capelli sottili: gli esperti spiegano la differenza

Due donne sulla cinquantina che mostrano i capelli da dietro, una con i capelli fini e l'altra con i capelli sottili
Due donne sulla cinquantina che mostrano i capelli da dietro, una con i capelli fini e l'altra con i capelli sottili 
 Era giunto il momento di affrontare il grande dibattito sui capelli: capelli fini contro capelli sottili. Sì gente, questi sono due diversi tipi di capelli. Quindi, come possiamo davvero distinguerli? Le differenze chiave risiedono nello spessore e nella densità della tua criniera, che il nostro gruppo di esperti spiegherà.

Cosa sono i capelli fini?

I capelli fini si concentrano sulla larghezza (o spessore) di una singolo pelo. Per le persone con capelli fini, ogni palo ha un diametro piccolo e trattiene più umidità, rispetto ai altri tipi. La consistenza è spesso morbida e setosa, ma manca di volume ed elasticità. Indipendentemente dal modello di capelli (cioè lisci, ondulati, ricci e a spirale), puoi avere peli più fini.

Cosa sono i capelli sottili?

I capelli sottili si riferiscono alla densità o al numero di peli sulla tua testa. Ecco perché quando perdi più capelli del solito, viene spesso definito diradamento. Sebbene tutti i tipi di capelli possano subire un diradamento, la causa può variare da persona a persona. "Ci sono molte possibili ragioni per cui i capelli possono diradarsi, che possono includere cambiamenti ormonali, stress, malattie, vitamine o altre carenze nutrizionali, squilibrio tiroideo, genetica e invecchiamento", afferma il dottor Marcus.

Qual è la differenza tra capelli fini e capelli sottili?

Non puoi spiegare i capelli fini rispetto ai capelli sottili senza menzionare la consistenza rispetto alla densità. "I capelli fini si riducono allo spessore di ogni pelo di capelli, mentre i capelli sottili sono legati alla densità", afferma il dottor Kinler.

Un altro modo di vedere è che le persone con i capelli fini possono passare attraverso il diradamento dei capelli, ma non tutte le persone con i capelli radi hanno i capelli fini. “È possibile avere capelli fini ad altissima densità o capelli ruvidi che si stanno diradando. Ricorda solo che è naturale avere una qualsiasi combinazione dei due", aggiunge McKernan.

Come faccio a sapere se ho i capelli fini o sottili?

È tempo di esaminare le tue serrature. Il primo indizio per capelli sottili è un cuoio capelluto visibile. Vedi delle lacune quando ti pettini i capelli o la tua parte si è allargata? Altri segni di diradamento dei capelli sono lo sbiadimento del colore, le ciocche fragili e la difficoltà a mettere i capelli in una coda di cavallo.

Per vedere se hai i capelli fini, prendi una singola ciocca e passaci sopra il dito. Come ti fa sentire? I capelli fini tendono ad essere più lisci, più setosi e più piccoli dei capelli spessi. Un altro modo per capire se hai ciocche più fini è confrontare un pelo con un pezzo di filo. Se è più piccolo del filo, è probabile che tu abbia i capelli fini.

Come acconciare i capelli fini

Ora che conosci la differenza tra capelli fini e capelli sottili, puoi concentrarti sullo styling e sulla cura della tua criniera. Qui ci sono alcuni consigli per farti iniziare:

- Usa uno shampoo schiarente o volumizzante. È importante detergere il cuoio capelluto e prevenire la formazione di accumuli sui capelli fini. Gli shampoo giusti possono rafforzare i fili, aggiungere umidità e rimuovere le impurità. Il Dr. Kinler suggerisce di lavare i capelli fini una o due volte alla settimana per evitare di lavarli eccessivamente e creare troppa produzione di olio.

- Usa balsami leggeri. Secondo il dottor Marcus, dovresti evitare prodotti pesanti o oleosi, in modo da non appesantire i tuoi capelli. 

- Cerca invece ingredienti idratanti e/o a base di proteine come acido ialuronico, biotina e vitamina E per migliorare l'idratazione, aumentando al contempo il volume. Il dottor Kinler sottolinea anche che hai solo bisogno di una quantità di nichel sulle lunghezze e sulle punte.

- Trova prodotti volumizzanti. Spray per radici, mousse e shampoo secchi possono idratare i fili facendoli apparire più spessi e voluminosi.

- Considera i tagli di capelli più corti. Ecco il tuo segno per fare il grande taglio. Mentre puoi sfoggiare qualsiasi look desideri, gli stili più corti offrono un aspetto più pieno.

Come acconciare i capelli sottili

- Consultare un medico. Se sei nelle fasi iniziali della caduta dei capelli, potrebbero esserci dei trattamenti (ad es. PRP o trapianti di capelli) che possono aiutarti. “Per curare la caduta dei capelli, è necessario prima identificare la causa sottostante. Il tuo tricologo certificato dal consiglio può aiutarti a capire cosa potrebbe esserci dietro la tua caduta dei capelli ed eseguire i test appropriati secondo necessità per la diagnosi", spiega il dottor Marcus.

- Acquista shampoo per diradamento dei capelli. "Gli shampoo per addensare i capelli ricoprono le singole ciocche di capelli e le fanno apparire più spesse aumentando il loro diametro", afferma il dottor Marcus. Quando acquisti uno shampoo, presta molta attenzione all'etichetta e chiediti: esfolia il cuoio capelluto? Promuovere una crescita sana dei capelli? Nel complesso migliorare i fili?

- Usa prodotti volumizzanti. Ci sono molti prodotti focalizzati sulla promozione di una crescita sana dei capelli e sulla riparazione delle ciocche. Ingredienti come cheratina, biotina e minoxidil hanno dimostrato di migliorare l'idratazione, combattere la caduta dei capelli e rafforzare i capelli sottili nel tempo.

- Prova estensioni o parrucche. OK, non hai bisogno di capelli sottili per scuotere questi finti pezzi, ma se vuoi aggiungere più capelli questa è una buona opzione. Inoltre, è super divertente provare una tonalità audace per la giornata e mettere meno a dura prova le ciocche rispetto agli stili protettivi o alle strette (come code di cavallo o nodi).

- Considera i tagli di capelli più corti. Come i capelli fini, andare corti è un modo rapido per ottenere ciocche più piene.

CONVERSATION

Metodo ZAFFIRO
Lo zaffiro è più vantaggioso delle lame con punta in acciaio. Le lame con la punta in acciaio perdono la loro affilatura nel tempo, causando danni nella pelle. Ma lo zaffiro non perde la sua nitidezza, è un cristallo resistente e non causa danni eccessivi sulla pelle.