Caduta dei capelli delle donne, solo 2 - 5% possono avere un trapianto

Donna  di 50 anni prima e dopo del trapianto con il metodo DHI
Donna  di 50 anni prima e dopo del trapianto con il metodo DHI
 Poiché la chirurgia per il ripristino dei capelli è una buona opzione per quasi il 90% degli uomini calvi nel paese, le donne pensano che anche loro saranno dei buoni candidati, ma di solito non è così.

Pochissime donne hanno il tipo di caduta dei capelli che le rende delle buone candidate. La maggior parte delle donne ha invece una caduta dei capelli diffusa, un assottigliamento generale in tutte le aree della testa, compresi i lati e la schiena, che sono le aree che agiscono come siti di donazione negli uomini. È da questi siti che i capelli vengono rimossi per il trapianto di capelli in altre aree della testa.

Negli uomini, i siti donatori sono chiamati siti stabili, il che significa che i capelli e i follicoli in quelle aree non sono interessati dal diidrotestosterone (DHT) che restringe i follicoli in altre parti della testa. Questa è la situazione in quelli con alopecia androgenetica, o ciò che viene comunemente chiamato calvizie maschile.

Nella calvizie femminile, tuttavia, queste aree donatrici sono generalmente instabili. Si stanno assottigliando, proprio come le altre aree della testa. Le aree donatrici nelle donne sono interessate dal DHT che uccide i follicoli. Ciò significa che se rimuovi i capelli e i follicoli che li accompagnano da queste aree donatrici nelle donne e li trapianti in altre aree, cadranno. Qualsiasi medico che tenti di trapiantare i capelli da un sito donatore instabile è potenzialmente immorale e potrebbe semplicemente cercare di trarre vantaggio economico dal paziente.

Un'altra differenza tra la calvizie maschile e femminile è l'attaccatura frontale dei capelli. A differenza degli uomini, le donne con la caduta dei capelli tendono a mantenere l'attaccatura frontale dei capelli. Non devono preoccuparsi di aver bisogno di un trapianto di capelli per incorniciare il viso e sono invece più preoccupate per la perdita di volume dalla parte superiore e posteriore. I trapianti di capelli, tuttavia, non fanno molto per aumentare il volume. Sposta solo i capelli da un posto all'altro.

Quali donne sono buone candidate per il trapianto di capelli?
Secondo gli esperti una percentuale molto piccola di donne è candidata alla chirurgia del trapianto di capelli. Circa il 2% al 5% delle donne con perdita di capelli trarranno beneficio da questo tipo di procedura. Loro sono:

Donne che hanno subito la caduta dei capelli a causa di alopecia meccanica o da trazione (non ormonale).

Donne che hanno subito un precedente intervento di chirurgia estetica o plastica e sono preoccupate per la caduta dei capelli intorno ai siti di incisione.

Donne che hanno un modello distinto di calvizie, simile a quello della calvizie maschile. Ciò include la recessione dell'attaccatura dei capelli, l'assottigliamento dei vertici (sulla corona o sulla parte superiore del cuoio capelluto) e un'area donatrice che non è interessata dall'alopecia androgenetica.

Donne che subiscono la caduta dei capelli a causa di traumi, comprese vittime di ustioni, cicatrici da incidenti e ustioni chimiche.

Donne con alopecia marginalis, una condizione molto simile all'alopecia da trazione.

CONVERSATION

Metodo ZAFFIRO
Lo zaffiro è più vantaggioso delle lame con punta in acciaio. Le lame con la punta in acciaio perdono la loro affilatura nel tempo, causando danni nella pelle. Ma lo zaffiro non perde la sua nitidezza, è un cristallo resistente e non causa danni eccessivi sulla pelle.