Il caffè e il tè nero possono farti cadere i capelli, spiega un medico

Il vertex del cuoio capelluto e una tazza di caffè
 Il vertex del cuoio capelluto e una tazza di caffè
 La caduta dei capelli può essere dolorosa e può influire sulla tua autostima.

Ma un dottore ha rivelato come la tua routine mattutina potrebbe effettivamente peggiorare il problema.

La maggior parte delle persone prenderà una tazza di caffè o tè per prima cosa e, sebbene possa darti una sferzata di energia, potrebbe danneggiare i tuoi capelli.

Gli ingredienti nel tè nero e nel caffè possono mettere a dura prova i livelli di ferro che potrebbero causare la caduta dei capelli.

La dottoressa Sara Kayat ha spiegato che perdere da 100 a 150 ciocche di capelli al giorno è normale, ma che alcune persone possono perdere di più a causa dello stress.

La maggior parte delle volte la caduta dei capelli si fermerà una volta che i livelli di stress si saranno attenuati, ma può essere più facile a dirsi che a farsi.

Con questo in mente, il dottor Kayat, ha detto che dovresti evitare di consumare caffeina, che potrebbe farti cadere i capelli.

Ha spiegato: "Sapevi che i tannini nel tè nero possono bloccare l'assorbimento del ferro, che può aumentare il rischio di carenza di ferro e, a sua volta, causare la caduta dei capelli?

"Se sei un bevitore di tè nero, cerca di ridurre al minimo l'assunzione o, meglio ancora, mantieni il tè verde, in alternativa".

Il caffè contiene circa il 4,6% di tannino, mentre il tè ha circa l'11,2% di tannino.

I tannini sono molecole che si attaccano alle proteine ​​e si trovano nel legno e nella corteccia degli alberi, nei frutti acerbi e nelle foglie delle piante.

Il dottor Kayat ha affermato che non è solo una carenza di ferro che può essere dannosa per i capelli, ma che possono soffrire anche le persone con intolleranze al lattosio.

Mentre la maggior parte delle persone con intolleranza al lattosio non sta bevendo pinte di latte, il dottor Kayat ha detto che se hai un'intolleranza dovresti cercare di evitare i prodotti che potrebbero darti una riacutizzazione per prevenire danni e perdita dei capelli.

“Essere intolleranti al lattosio è molto comune e, per chi è sensibile, mangiare cibi contenenti latticini può esacerbare condizioni della pelle come psoriasi, eczema e forfora, che possono influire sulla salute del cuoio capelluto e quindi sulla salute dei capelli.

Un cuoio capelluto sano è così importante in quanto i follicoli colpiti da infezioni, forfora, sebo e detriti possono influenzare la crescita dei capelli.

"Segni che il tuo cuoio capelluto potrebbe non essere sano includono prurito, desquamazione o forfora, arrossamento, untuosità e macchie o protuberanze.

"Spesso semplici modifiche al tuo solito regime di cura dei capelli possono essere sufficienti per rimediare a questo, ma, in caso contrario, dovresti essere esaminato da un medico", ha detto.

Ha detto: “Leggi sempre la lista degli ingredienti prima di scegliere una lacca per capelli e cerca di evitare di acconciare i capelli con la lacca quando non è necessario.

"L'uso ripetuto di lacca per capelli tra un lavaggio e l'altro può causare un accumulo e creare strati di particelle simili alla forfora che si sfaldano.

"Se stai acconciando i capelli con la lacca, prova a lavarli regolarmente per evitare l'accumulo di prodotti per lo styling e le irritazioni del cuoio capelluto".

Anche il modo in cui gestisci i tuoi livelli di stress può influire sulla caduta dei capelli e ha detto che se non cerchi di aiutarli, potrebbe significare che sperimenterai un'ulteriore perdita di capelli su tutta la linea.

"Raccomando anche tecniche di gestione dello stress che puoi fare a casa, tra cui yoga, meditazione, respirazione profonda, diario e trascorrere del tempo all'aria aperta", ha aggiunto il dottor Kayat.

CONVERSATION

Metodo ZAFFIRO
Lo zaffiro è più vantaggioso delle lame con punta in acciaio. Le lame con la punta in acciaio perdono la loro affilatura nel tempo, causando danni nella pelle. Ma lo zaffiro non perde la sua nitidezza, è un cristallo resistente e non causa danni eccessivi sulla pelle.